Carrozza a due assi C151

Carrozza a due assi C151 (AC151 - V8401)

Questa carrozza a due assi apparteneva alla vecchia Società Anonima Ferrovie Salentine, costituitasi nel 1911 e confluita nel 1933 nella società delle Ferrovie del Sud Est.
Costruita nel 1925 dalle Officine Piaggio di Genova per la Società Anonima delle Ferrovie Salentine (AFS), la carrozza aveva in origine due terrazzini sulle testate per l’ingresso dei viaggiatori negli ambienti di 1a e 3a classe.

Nel 1955 alcune carrozze a due assi di questo tipo furono ammodernate dalle FSE: furono cambiati i finestrini e i due terrazzini d’ingresso divennero dei vestiboli chiusi.

A seguito della trasformazione i sedili divennero interamente in legno e potevano ospitare 51 persone nell’unico scompartimento di 3a classe.
La carrozza C 151, unica sopravvissuta della serie, fu convertita nel 1965 in carrozza misure sui binari e affidata al Servizio Lavori.

Fu dipinta in verde e furono creati due scompartimenti divisi da un’ampia vetrata, uno dei quali, privato dei sedili, ospitava un’apparecchiatura Hallade per misurazioni in linea. L’altro scompartimento ha conservato i sedili anni ’50 in legno.

L’AISAF onlus ha acquistato questa carrozza nel 1999 e l’ha restaurata, riportandola esteriormente allo stato del 1955, ma conservando le due vedette create in sostituzione di altrettanti finestrini e la vetrata di separazione tra i due scompartimenti.

Nello scompartimento vuoto sono stati montati sedili di 1a classe, per l’uso della carrozza con treni storici, e pertanto è stata ridenominata AC 151.
Infine, con il recente restauro del 2017 la carrozza è stata riportata allo stato del 1955 come C 151 con ambiente unico di sola 3ª classe

carrozza c 151
Menu